Tutto quello che c’è da sapere sull’agilità organizzativa

Agilità organizzativa è un tema caldo negli ambienti aziendali. Ma cosa significa in realtà? Ancora più importante, come può la vostra azienda raggiungere e misurare in modo che siete in grado di migliorare costantemente e rimanere davanti alla concorrenza? Continua a leggere e risponderemo a tutte queste domande per te in questo articolo!

Agilità organizzativa: Una definizione

Secondo McKinsey, l’agilità organizzativa è: “La capacità di un’organizzazione di rinnovarsi, adattarsi, cambiare rapidamente e avere successo in un ambiente in rapida evoluzione, ambiguo e turbolento.”

Più la tua azienda è flessibile e più velocemente può adattarsi agli inevitabili cambiamenti del settore, più sarà preparata a conquistare quote di mercato, migliorare l’efficienza organizzativa e aumentare la soddisfazione e la fedeltà dei clienti.

Esistono diverse forme di agilità organizzativa. Qui ci sono alcuni:

  • Agilità operativa: Questa forma di agilità si riferisce alla capacità di un’organizzazione di adattarsi rapidamente a nuove opportunità con il potenziale per migliorare l’efficienza operativa.
  • Agilità del portafoglio: questa forma di agilità si riferisce alla capacità di un’organizzazione di spostare rapidamente le risorse aziendali per migliorare il business nel suo complesso.
  • Agilità strategica: infine, questa forma di agilità si riferisce alla capacità di un’organizzazione di adattarsi e ottenere vantaggi competitivi attraverso nuove innovazioni il più rapidamente possibile.

Un’azienda veramente agile avrà padroneggiato le forme operative, di portafoglio e di agilità strategica in modo che possano prosperare in tutte le situazioni.

I vantaggi dell’agilità organizzativa

 uomo che salta sopra un bar.

Qual e ‘ il problema? Perché la tua azienda dovrebbe dare la priorità all’agilità organizzativa e lavorare per diventare il più agile possibile? Ci sono molte ragioni. Ecco alcuni dei più importanti:

Adattarsi al cambiamento

Le cose negli affari cambiano sempre, spesso in modi complessi. Ciò che funziona oggi, potrebbe non funzionare domani. Le aziende che sono in grado di anticipare i cambiamenti in arrivo, pivot con velocità, e capitalizzare le nuove tendenze, tecnologia, ecc. generalmente hanno il maggior successo.

L’unico modo per ruotare rapidamente è quello di dare la priorità agilità organizzativa in modo che il vostro business è adeguatamente preparato quando arriva il momento di fare un cambiamento.

Maggiore crescita dei ricavi

Le organizzazioni agili spesso raggiungono numeri di ricavi più elevati. Ha senso: se un’azienda è in grado di capitalizzare nuove tendenze e idee prima dei suoi concorrenti, sarà in grado di rilasciare nuovi prodotti e servizi più velocemente e garantire nuovi clienti con meno sforzo.

Inoltre, l’agilità organizzativa si basa su ruoli e compiti chiari per tutto il personale aziendale. Quando il tuo team sa esattamente cosa deve fare, sarà in grado di farlo in modo più efficiente, riducendo così le ore sprecate e aumentando i profitti della tua azienda.

Dipendenti più impegnati

Infine, l’agilità organizzativa di solito porta a dipendenti più impegnati. Perché? Perché i lavoratori moderni vogliono far parte di aziende entusiasmanti in cui l’innovazione è apprezzata e incoraggiata. Le aziende agili generalmente rientrano in questa categoria.

L’impegno dei dipendenti è estremamente importante perché il costo del fatturato è elevato. Il personale medio cambierà lavoro 12 volte nel corso della sua carriera. Ogni volta che lo fanno, costerà alla società che lasciano 1,5 – 2 volte il loro stipendio annuale. Dando priorità all’agilità organizzativa, è possibile coinvolgere meglio i dipendenti e ridurre il turnover del personale.

Come rendere la tua organizzazione più agile

Un muro pieno di note appiccicose.

L’importanza dell’agilità organizzativa è chiara. Ma come fa un’azienda a diventare più agile? I seguenti cinque passaggi consentiranno alla tua azienda di diventare più agile.

Adotta la giusta mentalità

La vera agilità organizzativa inizia con la giusta mentalità. Devi dare la priorità all’agilità, pur mantenendo la stabilità. Riferendosi a McKinsey:

“Le pratiche dinamiche consentono alle aziende di rispondere in modo agile e rapido a nuove sfide e opportunità, mentre le pratiche stabili coltivano affidabilità ed efficienza stabilendo una spina dorsale di elementi che non devono cambiare frequentemente.”

Puoi trovare il giusto equilibrio tra pratiche dinamiche e stabili identificando la spina dorsale della tua organizzazione, ad es. le cose che rimangono costanti come le strutture e i processi aziendali, e combinandoli con principi agili come una strategia flessibile di assegnazione delle risorse, una collaborazione funzionale incrociata e l’autonomia dei dipendenti.

Assumere le persone giuste

Il reparto Risorse umane svolge un ruolo importante nella agilità di un’organizzazione. Le persone che la tua azienda assume renderanno facile aumentare l’agilità o quasi impossibile. Ecco perché è importante assumere con agilità organizzativa in mente.

Piuttosto che assumere solo set di abilità specifiche come competenze di marketing dei contenuti, assumere dipendenti che esibiscono creatività e curiosità superiori alla media e sono in grado di collaborare facilmente anche con gli altri. Sarà anche utile assumere personale che mostri uno spirito imprenditoriale, in quanto saranno più capaci di lavorare in modo autonomo e innovativo.

Questa filosofia di assunzione garantirà al tuo team l’esperienza di cui ha bisogno per completare il suo lavoro, ma preserverà anche l’agilità organizzativa attraverso le mentalità dei lavoratori che consentono l’innovazione. Questo equilibrio all’interno della forza lavoro della vostra azienda è essenziale.

Creare una visione con obiettivi

Una visione coerente, a livello aziendale che tutti i dipendenti possono lavorare verso l’utilizzo di strategie attuabili predeterminate contribuirà a garantire l’agilità organizzativa troppo. In realtà, questo è uno dei principi chiave che mancano alle aziende lente e faticose che sono stabili, ma completamente incapaci di adattarsi rapidamente agli ambienti che cambiano.

Una visione aziendale condivisa aiuta anche ad aumentare il coinvolgimento dei dipendenti, che, a sua volta, aumenta la soddisfazione del lavoro individuale e la produttività del team e riduce il turnover del personale.

Infine, una visione chiara, suddivisa in una serie di obiettivi, ti aiuterà a dare la priorità agli sforzi del tuo team e a svolgere compiti che hanno il maggiore impatto organizzativo. Aumentando l’efficienza, aumenterai anche l’agilità della tua azienda.

Rimuovere i silos organizzativi

La maggior parte delle aziende è strutturata in modi che limitano la collaborazione interdipartimentale. Le divisioni di marketing, vendite e prodotti, ad esempio, si concentrano tutte sulle loro attività individuali, lavorando insieme solo quando devono assolutamente farlo.

Il problema è che i silos limitano l’agilità. È molto più facile reagire ai cambiamenti del settore quando tutti i team sono a loro agio a lavorare insieme. Piuttosto che arrancare attraverso la burocrazia burocratica (ad esempio ottenere buy-in da più capi dipartimento, ognuno con i propri ordini del giorno), i team possono prendere rapidamente decisioni perché tutti i professionisti della gestione sono sulla stessa pagina e lavorano verso gli stessi obiettivi comuni, come definito dalla visione aziendale.

Sfortunatamente, rimuovere i silos può essere difficile, specialmente per le aziende che hanno utilizzato una struttura organizzativa silos per la maggior parte della loro storia. Non è impossibile, però.

Ciascuno dei consigli abbiamo già detto (ed è quella che abbiamo citato nel passaggio successivo) permetterà di abbattere i muri tra i reparti:

  1. Adottare la Mentalità Giusta
  2. Assumere le Persone Giuste
  3. Creare una Visione Con Obiettivi
  4. Scorrere e Migliorare

Ecco un altro suggerimento: utilizzare gli strumenti giusti. Ci sono un’abbondanza di soluzioni tecnologiche che ti aiuteranno a connetterti e collaborare con i tuoi colleghi, anche se lavorano in diversi reparti. Uno di questi strumenti è CloudApp.

CloudApp combina la registrazione dello schermo e della webcam, la creazione di GIF e le funzionalità di annotazione delle immagini in un’unica applicazione intuitiva che può essere utilizzata gratuitamente. Inizia oggi e rendere la comunicazione ufficio molto più facile e più divertente.

Iterare e migliorare

Infine, per migliorare l’agilità organizzativa, è necessario analizzare i vostri sforzi in questo settore e regolarli di conseguenza. Ad esempio, potresti scoprire che la tua visione aziendale non è compresa da tutti i membri del team, causando conflitti di interesse tra il tuo personale. Semplicemente ridefinendo la tua visione in modo più completo, puoi eliminare questo problema.

Si dovrebbe sempre essere alla ricerca di modi per iterare e migliorare — questo è ciò che rende un’azienda agile, dopo tutto. Senza la possibilità di cambiare rapidamente mantenendo la stabilità, la tua azienda rimarrà una macchina che si muove lentamente.

Come misurare l’agilità organizzativa

Quanto è agile la tua azienda? Non saprai davvero se non impari a misurare l’agilità organizzativa per te stesso. Ecco un paio di consigli:

Comprendi il tuo settore

Wayne Gretzky, uno dei più grandi giocatori professionisti di hockey di tutti i tempi, una volta disse: “Pattino dove sarà il disco, non dove è stato.”

Allo stesso modo, le organizzazioni più agili non si limitano a reagire ai cambiamenti del settore, li anticipano e adattano le loro strategie per trarne vantaggio. L’unico modo per farlo in modo coerente è quello di avere il dito sul polso del vostro settore.

Devi capire dove è stato il tuo settore e dove è più probabile che vada. In questo modo puoi preparare la tua organizzazione ad adattarsi alla velocità del collo. Quindi puoi iniziare a valutare la tua agilità organizzativa in base a quanto hai previsto il cambiamento.

Quando capisci il tuo settore, puoi anche misurare l’agilità per quanto riguarda la concorrenza. La tua azienda potrebbe essere lenta rispetto a una piccola startup tecnologica. Ma questa informazione non è relativa se vendi prodotti per la salute. Invece, misura la tua agilità organizzativa rispetto a società simili negli stessi campi o adiacenti.

Misurare le metriche giuste

A prima vista, il suggerimento “misurare le metriche giuste” sembra eccessivamente ovvio e inutile. Ma resta il fatto, se non si tiene traccia e analizzare le figure giuste, non potrai mai migliorare l’agilità organizzativa. Ma ecco la cosa: le metriche giuste variano da azienda a azienda.

Devi scegliere metriche importanti da misurare per la tua azienda, che possono essere trovate analizzando la tua visione aziendale complessiva. Quali numeri ti aiuteranno a diventare più agile e raggiungere rapidamente i tuoi obiettivi? Queste sono le metriche che vale la pena misurare.

2 Agilità organizzativa Esempi

Agilità organizzativa è più di una parola d’ordine popolare negli ambienti aziendali. È stato utilizzato da innumerevoli aziende per raggiungere il successo. Ecco due esempi di agilità organizzativa da cui puoi imparare e trarre ispirazione:

T-Mobile

Fonte: Hey Gateway

Nel 2012 T-Mobile era sull’orlo del disastro. La società stava perdendo clienti, all’ultimo posto nelle indagini sulla soddisfazione dei clienti e semplicemente non riusciva a tenere il passo con la sua concorrenza nel settore della telefonia mobile in continua evoluzione.

Oggi, T-Mobile sta sconvolgendo il mondo dei dispositivi wireless e fiorente nel processo. Cos’e ‘ cambiato? Guidato dal CEO John Legere, T-Mobile ha semplicemente aumentato la sua agilità organizzativa.

Il vettore wireless ha deciso di aggiornare il suo approccio al business, diventare customer-centric e rimuovere le cose come costose tariffe di roaming e incentivi dei dipendenti che hanno ucciso la soddisfazione del cliente, e abbracciare il cambiamento piuttosto che temerlo.

Netflix

Il logo Netflix su cartoncino nero.

Fonte: Business Insider

Ripensa alla metà degli anni 2000 quando c’era un Blockbuster in ogni città e la gente passava le serate del venerdì a sfogliare scaffali fisici pieni di DVD. Netflix ha offerto un’alternativa più conveniente: scegliere i film che si desidera online e li hanno inviati direttamente a casa tua.

Questa filosofia ha aiutato Netflix a crescere in popolarità. Ma non è stato fino a quando la società ha investito in streaming che è diventato il colosso del business che conosciamo come oggi.

La gestione di Netflix ha visto dove era diretta la loro industria e ha preso provvedimenti. Questa dimostrazione di agilità organizzativa è ciò che ha reso l’azienda così tanto successo e ha trasformato i suoi fondatori in miliardari. Non male!

Potenzia il tuo business

L’agilità organizzativa, la capacità di un’azienda di adattarsi ai mutevoli ambienti, è sempre più importante. Le aziende agili sperimentano tempi di transizione più semplici, una maggiore crescita dei ricavi e dipendenti più impegnati.

Mentre ci vorrà tempo e fatica, se si seguono i cinque passi che abbiamo descritto in questo articolo, alla fine vedrete la vostra organizzazione aumentare la sua agilità.

  1. Adottare la giusta mentalità
  2. Assumere le persone giuste
  3. Creare una visione con obiettivi
  4. Rimuovere i silos organizzativi
  5. Iterare e migliorare

Cerchi strumenti per aumentare l’agilità organizzativa? CloudApp è la soluzione perfetta. Utilizza le funzionalità di schermo e webcam, creazione GIF e annotazione delle immagini della nostra soluzione per collaborare facilmente con i colleghi e abbattere i silos dipartimentali. Inizia oggi gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.