Sublussazione del tendine peroneale

Lesioni > Caviglia > Sublussazione del tendine peroneale

Che cos’è una sublussazione del tendine peroneale?

Ci sono diversi muscoli che si trovano all’esterno della parte inferiore della gamba e sono noti collettivamente come muscoli peronei (figura 1). Questi provengono dall’osso esterno inferiore della gamba (fibula) e viaggiano lungo l’esterno della gamba dove si inseriscono in varie ossa del piede attraverso i tendini peroneali (figura 1). I tendini peroneali viaggiano dietro la prominenza ossea all’esterno della caviglia e sono saldamente tenuti in posizione da un forte tessuto connettivo noto come retinacolo peroneale (figura 1).

Anatomia della sublussazione del tendine peroneale

Figura 1 – I muscoli peroneali

Occasionalmente il retinacolo peroneale può essere strappato. Di conseguenza, i tendini peroneali non sono più tenuti in posizione dal retinaculum e quindi possono scivolare fuori posizione e flick sopra la prominenza ossea sulla parte esterna della caviglia. Questa circostanza è conosciuta come sublussazione o dislocazione del tendine peroneale.

Una volta dislocati, i tendini peronei possono rimanere nella posizione dislocata o possono tornare spontaneamente alla loro posizione originale. Poiché il retinacolo peroneale non è più intatto, i tendini sono quindi soggetti a sublussazione o dislocazione ricorrenti.

Cause del tendine peroneo sublussazione

Il solito meccanismo di lesione per questa condizione è un’eccessiva rotazione del piede verso l’interno (inversione – figura 2), a volte in combinazione con il ginocchio in movimento in avanti sopra le dita dei piedi (dorsiflessione – figura 3) durante il cuscinetto di peso. Si verifica frequentemente in combinazione con una distorsione alla caviglia, durante attività che richiedono rapidi cambiamenti di direzione (ad esempio basket, calcio, pallavolo o netball) o su superfici irregolari.

Inversione

Figura 2 – Inversione

Dorsiflessione della Caviglia

Figura 3 – Dorsiflessione

Segni e sintomi di tendine peroneo sublussazione

i Pazienti con questa condizione spesso notare un segnale acustico di rottura o strappo del suono, al momento dell’infortunio, con conseguente dolore e gonfiore sulla parte esterna della caviglia. Essi possono essere in grado di peso orso al momento della lesione e spesso sviluppare lividi e rigidità nei prossimi giorni. Il paziente può anche notare una sensazione di sfarfallio all’aspetto esterno della caviglia con alcuni movimenti che coincidono con lo spostamento del tendine peroneo dentro e fuori dalla sua posizione originale.

Diagnosi di sublussazione del tendine peroneale

Un esame soggettivo e obiettivo approfondito da un fisioterapista può essere tutto ciò che è necessario per diagnosticare la sublussazione del tendine peroneale. La diagnosi può essere confermata con una scansione MRI o un’indagine ecografica.

Trattamento per sublussazione del tendine peroneale

Tutti i pazienti con potenziale sublussazione o lussazione del tendine peroneale devono consultare un fisioterapista o un medico il prima possibile. Ciò consentirà di valutare la loro condizione e determinare la probabilità che abbiano sublussazione del tendine peroneale. Il trattamento per i tendini peroneali sublussati o dislocati è solitamente la sostituzione chirurgica dei tendini nella loro posizione originale con la riparazione del retinacolo.

Dopo l’intervento chirurgico, la riabilitazione sotto la direzione del chirurgo e del fisioterapista è vitale per garantire un risultato ottimale. I pazienti devono eseguire esercizi di flessibilità, rafforzamento ed equilibrio senza dolore per ripristinare la normale funzione alla caviglia. Il fisioterapista curante può consigliare quali esercizi sono più appropriati e quando dovrebbero essere iniziati. Nelle fasi finali o nella riabilitazione, dovrebbe verificarsi un graduale ritorno all’attività o allo sport guidato dal medico curante.

Fisioterapia per sublussazione del tendine peroneale

Il trattamento fisioterapico è vitale per accelerare la guarigione, ridurre la probabilità di recidiva e garantire un risultato ottimale in tutti i pazienti con sublussazione del tendine peroneale. Il trattamento può comprendere:

  • massaggio dei tessuti molli
  • elettroterapia (ad es. ecografia)
  • anti-infiammatori consigli
  • si estende
  • mobilitazione congiunta
  • taping
  • rinforzo
  • l’uso di stampelle
  • di ghiaccio o di calore, trattamento
  • esercizi per migliorare la flessibilità, la forza e l’equilibrio
  • istruzione
  • attività di modifica consulenza
  • correzione biomeccanica
  • calzature consigli
  • un graduale ritorno all’attività del programma

Trova un Fisioterapista

Trova un Fisioterapista nella tua zona che può trattare questa condizione.

Esercizi alla caviglia

  • Visualizza i tratti della caviglia.
  • Visualizza esercizi di rafforzamento della caviglia.
  • Visualizza esercizi di equilibrio.

Prodotti per fisioterapia per sublussazione del tendine peroneale

Alcuni dei prodotti più comunemente raccomandati dai fisioterapisti per i pazienti con questa condizione includono:

  1. Stampelle
  2. Impacchi di ghiaccio e calore
  3. Cavigliere
  4. Supporti per cavigliere
  5. Nastro sportivo (per nastratura protettiva)
  6. Wobble Boards (per riabilitazione)

Per acquistare prodotti fisioterapici per la sublussazione del tendine peroneale clicca su uno dei link sopra riportati o visita il PhysioAdvisor Shop.

Ritorno alla parte superiore della sublussazione del tendine peroneale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.