sinusiti Odontogene: cause, diagnosi e trattamento

Scritto da:

Mr Sam Khemani

Otorinolaringoiatra

Pubblicato: 10/09/2020
a Cura di: Emma McLeod

i Tuoi seni sono cavità aria-riempito i sacchetti dietro il tuo viso che sono progettati per produrre liquido, ma a volte, essi possono essere bloccati a causa di una diffusione di infezione dentale. Mr Sam Khemani, un chirurgo ORL consulente altamente qualificato, vi fornisce le risposte alle domande più frequenti.

Che cos’è la sinusite odontogena?

La sinusite è l’infiammazione di uno o più seni. I tuoi seni sono cavità vuote piene d’aria (come sacchetti) dietro la fronte, le guance e gli occhi. La sinusite odontogena è qualsiasi infiammazione di origine dentale e dei seni paranasali. È quasi sempre uno dei seni mascellari che sono interessati. Questi possono essere trovati a destra ea sinistra del naso, dietro le guance.

Questa condizione si verifica quando un’infezione dentale causata da mancanza di igiene orale o chirurgia dentale, come impianti dentali, una rimozione dei denti o un sollevamento del seno, raggiunge il seno mascellare. I denti proiettano verso il seno mascellare, e talvolta direttamente in esso. C’è una membrana chiamata membrana Schneiderian che protegge i seni dai denti e dalle infezioni dei denti, ma se un intervento chirurgico o la radice di un dente interrompono la membrana, l’infezione può diffondersi.

È comune?

La sinusite odontogena è abbastanza comune. Circa il 10% di tutte le infezioni del seno sono odontogene e la probabilità che ciò accada aumenta con l’avanzare dell’età. Ad esempio, in una persona di 50 anni o più con un’infezione in uno dei seni mascellari, la possibilità che provenga da un’infezione dentale è di circa il 50%.

Quali sono i sintomi?

La maggior parte delle persone con sinusite odontogenetica potrebbe non sapere che è causata dai loro denti, semplicemente perché non hanno alcun dolore dentale. Tuttavia, i seguenti sintomi possono indicare sinusite:

Avere una temperaturasentendo le secrezioni congestionate (naso bloccato)nel naso Gocciolamento postnasale-quando il muco in eccesso gocciola lungo la parte posteriore della golaperdita dell’olfatto

Come viene diagnosticato?

Chiunque abbia i sintomi precedentemente menzionati deve essere visto da un chirurgo ORL, che baserà una diagnosi sui sintomi del paziente e tramite test diagnostici. Un’endoscopia nasale flessibile è il test diagnostico più efficace. Un tubo flessibile con una telecamera alla fine verrà utilizzato per guardare all’interno del naso e verificare se le secrezioni (che escono dalla via di drenaggio naturale del seno mascellare) sono extra spesse e se fluiscono nella parte posteriore del naso. I raggi X semplici spesso mancano i segni dell’infezione, quindi viene regolarmente utilizzata una TAC perché è più dettagliata.

Quale trattamento è disponibile?

Se la sinusite odontogena viene catturata precocemente, il dente verrà trattato o rimosso. Al paziente verrà anche somministrato un trattamento antibiotico e un trattamento nasale steroideo (applicato tramite spray o gocce nel naso). Inoltre, l’irrigazione salina (acqua salata per lavare l’infezione) può essere suggerito. Questa combinazione di trattamento funziona bene e circa il 50% dei casi viene risolto in questo modo.

Per coloro che non rispondono, la chirurgia endoscopica funzionale del seno (FESS) è l’opzione successiva. Questo è un caso di chirurgia giorno che prevede l’uso di piccoli endoscopi nel naso. Non comporta tagli esterni e l’obiettivo è quello di aprire il percorso di drenaggio naturale del seno mascellare nel naso. Questa procedura allevia qualsiasi ostruzione del percorso del seno e cancella l’infezione. Inoltre, di solito provoca solo disagio a breve termine.

Il trattamento comporta rischi o effetti collaterali?

I trattamenti non chirurgici sono a basso rischio. I trattamenti chirurgici sono molto semplici e anche a basso rischio. Tuttavia, ci sono due rischi che menzioniamo sempre che sono molto rari. Questi sono:

Danni alla base del cranio, in cui il liquido proveniente da tutto il cervello può fuoriuscire nel naso.Danno all’osso che circonda l’occhio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.