Recupero OCD: ho intenzione di realizzare i miei sogni – Le storie OCD

Anche se a punti dipingo un quadro negativo credo nel nucleo assoluto del mio essere che OCD è qualcosa che chiunque può recuperare da e in ultima analisi, non è qualcosa che mi piacerebbe scambiare per il mondo.

Ecco il mio resoconto di cosa vuol dire vivere con OCD. Spero di esprimermi nel modo più onesto possibile. Nel corso degli anni di recupero, ho dovuto aprirmi sulla natura del mio disturbo ossessivo compulsivo attraverso discussioni produttive con terapeuti cognitivi comportamentali e rassicurazioni che cercavano domande dirette verso gli amici e i miei genitori longanimi. Di conseguenza, ora mi sento in grado di discutere alcune delle mie intrusioni sulle storie OCD. Inizierò descrivendo brevemente le mie esperienze d’infanzia con OCD, i miei pensieri su CBT e infine dove sono ora. Anche se a punti dipingo un quadro negativo credo nel nucleo assoluto del mio essere che OCD è qualcosa che chiunque può recuperare da e in ultima analisi, non è qualcosa che mi piacerebbe scambiare per il mondo.

Quando avevo nove anni i miei genitori si trasferirono a Bristol e fui messo in una grande scuola chiamata Clifton College. Passare da una scuola del villaggio di 100 persone a Bristol è stata un’esperienza travolgente. Sono stato preso all’infinito e ho tentato di isolarmi nel miglior modo possibile. Nella mia esperienza i bambini sono capaci di immensa crudeltà l’uno verso l’altro, agendo come un gruppo per prendersela con i più deboli o i più deboli percepiti. Posso solo speculare, ma credo che questa esperienza ha agito come un trigger per il mio OCD e mi ha plasmato in modo significativo. OCD è circa il controllo. Cerchiamo di controllare i nostri pensieri, azioni e ambiente tutto in un tentativo senza speranza di ridurre l’incertezza. OCD prende il sopravvento sulla tua vita, dicendoti cosa fare, promettendo di migliorare le cose, ma alla fine rinnega ogni accordo che fa. Nonostante ti prometta che questo è l’ultimo pezzo di rassicurazione di cui ha bisogno, richiede sempre di più, crescendo ogni volta che lo intrattenete.

Dall’età di 13 anni ho sperimentato pensieri intrusivi orientati alla pedofilia e allo stupro. Passerei ore ogni giorno a recitare compulsioni fisiche come vestirsi e spogliarsi molte volte ogni mattina. Controllare, toccare, fissare il sole, farmi imbavagliare e contare in multipli di quattro erano anche alcune delle mie compulsioni fisiche. Rassicurazione mentale coinvolto ripetere eventi innumerevoli volte, a volte lo stesso evento per diversi anni e mettere in discussione i miei ricordi tutto nel tentativo di convincermi che non ero un pedofilo o stupratore, anziano 13! Guardando indietro ora sembra ridicolo, ma come molti soffre sapevo che era irrazionale o altamente poco plausibile al momento, ma che la conoscenza non è quasi sufficiente per qualcuno con OCD, vogliamo certezza quando in realtà nulla è. Durante la mia adolescenza eviterei situazioni che avrebbero innescato il mio disturbo ossessivo compulsivo. Questo significava che avevo pochi contatti con le ragazze. Poiché la mia attenzione era quasi completamente preoccupata per l’OCD, altre aree della vita vengono trascurate. Le mie prestazioni a scuola e le abilità sociali hanno sofferto di conseguenza. Non mi importava come le altre persone mi trattassero e di conseguenza spesso finivano in “fondo al branco” o permettevano alle persone di maltrattarmi, ma avevo poca preoccupazione, avevo cose più spaventose su cui rimuginare. Guardando indietro forse mi sentivo come se non meritassi livelli di base di rispetto, se pensassi che la tua pretesa di fama fosse il più giovane stupratore di bambini del mondo?

Ho scoperto di avere OCD intorno all’età di 15 anni e ho ricevuto CBT subito dopo. Ho avuto un fantastico terapeuta che mi ha introdotto al concetto di consapevolezza e pensieri posticipati. Nel corso di un anno ho preso parte a esposizione immaginaria e reale. Non bloccare i miei pensieri o sentimenti e invece appoggiarsi a loro ha cambiato radicalmente la mia vita. Ci sono voluti circa 4 anni prima di avere correttamente una maniglia sul mio primo incontro di OCD. Una riduzione della ferocia della mia condizione significava che potevo rivolgere la mia attenzione al lavoro e agli hobby. Credo che l’attività eccessiva nella mia mente sia effettivamente servita a spingermi in avanti a lavorare estremamente duramente e sviluppare una vasta gamma di interessi. Ora ho recentemente finito la mia laurea a Londra e affrontato la mia paura di essere vittima di bullismo attraverso kick boxing. Non di questo sarebbe stato possibile, infatti sarebbe stato impossibile, se non avessi ricevuto l’aiuto di Paula (CBT) e dei miei genitori longanimi. Le persone con OCD sono risolutori di problemi, non ci arrendiamo, questo può servirci molto bene in alcuni casi e agire come il nostro tallone d’achille in altri. CBT efficace ti dà una visione in OCD, per vedere quando tale sopra l’attività è utile e quando è controproducente. Arare l’energia in eccesso in un hobby ti renderà altamente competente, ma dirigere la stessa quantità di entusiasmo verso la tua mente ti paralizzerà ed è distruttivo per coloro che ti circondano. Non penso che siamo malati, penso che abbiamo bisogno di qualcosa che coinvolga pienamente la nostra attenzione (e CBT!).

Per il mio ultimo anno di scuola ero OCD gratuito. Tuttavia, ho commesso l’errore di credere che il mio disturbo ossessivo compulsivo o quello che chiamo ora il pensiero ossessivo come promemoria utile fosse limitato a pensieri invadenti sessuali. Lo spazio che mi sono dato da questi pensieri ha aperto un continente di vecchi ricordi riguardanti il bullismo a scuola. Ho cominciato a rimuginare ossessivamente su ciò che queste esperienze significava importo me. Non ho identificato questi pensieri come OCD come pensavo fossero preoccupazioni normali. Non sono riuscito a capire che tutti sperimentano pensieri intrusivi, comprese le intrusioni sessuali. Ciò che differenzia qualcuno con OCD da una “persona normale” se esiste un tale essere, è che siamo suscettibili di ossessionare il pensiero e cambiare il nostro comportamento in risposta ad esso ad un grado altamente fastidioso. Durante i miei primi due anni di università sono diventato iper consapevole dei pericoli sociali e ho cercato aiuto attraverso guru di auto-aiuto. Tuttavia, questi tentativi di ridurre la mia ansia di essere vittima di bullismo o rifiutato diventando l ‘”uomo ultimo” come i tizi ultimi non vengono vittime di bullismo (che un carico di bollocks) servivano solo a rafforzare la mia ansia e il peso che ho dato a questi pensieri.

Lo stesso processo di rassicurazione e costrizione attraverso comportamenti protettivi sviluppati negli ultimi anni in misura intollerabile. Ammettendo la sconfitta, e sentendomi molto confuso ho cercato di nuovo CBT. Ho avuto un successo limitato. Se c’è qualche consiglio che posso dare è fidarsi del tuo intestino, se pensi che il tuo terapeuta CBT non sia giusto per te, cambiali. Ora sto iniziando CBT per la terza volta, che è qualcosa di cui non sono troppo orgoglioso. Tuttavia, brevi periodi di sollievo mi hanno mostrato che il recupero è possibile e mi rifiuto di arrendermi. Da quando sono venuto a Londra ho fatto alcuni grandi amici e hanno avuto una fidanzata, un salto di qualità per qualcuno che ha usato per pensare tenendosi per mano costituito violenza sessuale. Non ho sperimentato molto se qualsiasi OCD che circonda il rapporto. Anche se overthinking, il bisogno di certezza e cambiare idea alla goccia di un cappello in ultima analisi, si è conclusa la relazione, ho imparato una quantità enorme di altre persone, quanto sono interessanti, e come non trattarli.

Nonostante le ricadute mi rifiuto di arrendermi. Ora non vedo l’ora del prossimo capitolo. OCD ha offuscato una parte significativa della mia vita. Tuttavia, sto scegliendo di andare dopo quello che voglio nonostante ciò. Ho intenzione di fare quello che voglio, può urlare quanto gli piace, ho intenzione di realizzare i miei sogni.

Grazie Stuart e tutti coloro che rendono possibile il podcast OCD, è stato un enorme supporto.

Buona fortuna a chiunque altro soffra là fuori e non lasciare che i pensieri bastardi ti abbattano!

Leo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.