Questo pauroso piatto di zuppa ha cucinato per 45 anni

Living

Di Hannah Sparks

July 29, 2019 | 4:54pm

La sicurezza alimentare tra noi dovrebbe buttare via gli avanzi dopo soli tre o quattro giorni.

Ma Wattana Panich a Bangkok cucina con un diverso insieme di regole.

“Per 45 anni, il brodo della nostra zuppa non è mai stato gettato via dopo una giornata di cottura”, dice Nattapong Kaweenuntawong, che cura la sua zuppa di noodle di manzo, chiamata neua tune, con sua madre e sua moglie, riporta il sito Great Big Story.

“Il brodo è stato conservato e cotto per 45 anni”, dice.

Kaweenuntawong aggiunge che il brodo di 45 anni ha “un sapore e un aroma unici” grazie al suo metodo di cottura non convenzionale. “Abbiamo tenuto il brodo durante la notte e poi lo abbiamo usato per cucinare la zuppa del giorno dopo”, dice.

La loro specialità include manzo stufato, manzo a fette crude, polpette, trippa o altri organi interni e spaghetti di riso.

Ma è la base di brodo muscoloso che è” più importante”, dice Kaweenuntawong.

Il concetto di una zuppa senza fine non è certamente nuovo. “Perpetual stew”, chiamato anche “pot del cacciatore”, si riferisce alla pratica di mantenere una pentola di zuppa lentamente bollente in ogni momento, in cui ingredienti, come carni, verdure e liquidi vengono reintegrati — ma mai gettati — mentre la pentola si abbassa.

Ma è sicuro? Storicamente, certo. Generalmente i vasi sono quasi completamente esauriti entro la fine di un ciclo, quindi solo una base di brodo verrà lasciata per iniziare un altro lotto. Questa zuppa avanzata aiuta quindi a insaporire il piatto successivo.

Un articolo del New York Times del 1981 parla di uno stufato di manzo francese che era durato 21 anni: lo scrittore Arthur Prager raccomandava di refrigerare la zuppa durante la notte se non finita, quindi di scremare il grasso dalla parte superiore — dove i batteri tendono ad accumularsi — e cuocere di nuovo per almeno 20 minuti prima di servire di nuovo. Mentre le verdure e la carne rimanenti vengono scartate dopo due turni di riscaldamento, il brodo, dicono, “non si rovinerà mai.”

Nell’articolo, Prager si riferisce anche ad un “pot-au-feu”, in Normandia, che era stato riferito che brucia per 300 anni, e l’altro a Perpignan che ha iniziato nel 1400, ma non sono sopravvissuti della seconda Guerra Mondiale.

Infatti, Wattana Panich, potrebbe anche non essere la più antica zuppa sulla Terra, ma Kaweenuntawong speranze si arriva vicino.

“Sono la terza generazione e abbiamo tre figli”, dice. “Spero che ci sarà la quarta generazione a gestire l’attività.”

Archiviato undercooking, Alimentari, ristoranti, thailandia, 7/29/19

di Più Su:

cucina

5 pasto gourmet kit che offrono di fantasia, ma di facile-cuoco—piatti

Come ottenere fino a $90 fuori di Casa dello Chef di prima classe pasti

15 cucina deposito idee per organizzare il vostro spazio di cottura

armato di Coltello bambino chef da Gordon Ramsay una corsa per i suoi soldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.