Le nostre storie di successo OCD

Una ragazza di 8 anni ha presentato OCD dopo essere stata vittima di bullismo da un nuovo bambino a scuola. Ha iniziato ad avere pensieri invadenti su sua sorella che affogava nella piscina di famiglia, afferrando il volante e facendo correre qualcuno, il suo cane saltando fuori dalla finestra, pugnalando qualcuno con un coltello e toccando le parti intime delle persone. Ha iniziato a evitare la televisione, piscine, guida in macchina, o qualsiasi cosa che potrebbe innescare questi pensieri sconvolgenti. Avrebbe compulsivamente saltare crepe e porte, ripetere le azioni in serie di 4 e sviluppato semplici tic motori come annusare le dita, scrunching le labbra e toccando simmetrica, nel tentativo di alleviare la tensione fisica che queste ossessioni causato la sua. La ragazza ha riportato un miglioramento significativo nei suoi pensieri ossessivi dopo un ciclo a breve termine di terapia di esposizione e prevenzione della risposta. Non stava più evitando i suoi fattori di stress percepiti e trovò le immagini e i pensieri noiosi. Mentre la sua ansia diminuiva e venivano impiegate tecniche di inversione dell’abitudine, il suo comportamento simile a un tic si fermava. Entro tre mesi e mezzo, la ragazza e sua madre hanno riferito che era libera da DOC.

Un avvocato di 29 anni ossessionato dal fatto che i suoi comportamenti fossero o meno etici al 100%. Avrebbe rimuginare su errori passati o attuali e costantemente preoccupato per qualcuno di essere arrabbiato con lei per le sue imperfezioni. Ha trascorso ore ogni giorno mentalmente rivedere gli errori che aveva fatto negli ultimi 15 anni e ha cercato di rassicurare se stessa che quegli errori erano a posto. Ma la sua mente continuava a saltare da un’ossessione colpevole all’altra. Ha cercato di annullare magicamente i suoi errori attraverso il conteggio compulsivo delle dita, creando una tensione nel suo corpo, ortografia la parola PERFETTA sulle dita, e annuendo fino a quando si sentiva giusto. Attraverso 7 settimane di ERP è stata in grado di desensibilizzare l’idea di essere imperfetta ed è stata in grado di smettere di ritualizzarsi. Ha riferito di non avere nulla di cui parlare per quanto riguarda il suo disturbo ossessivo compulsivo da quando si sentiva liberata dalle ossessioni e ora era in grado di concentrarsi sul raggiungimento di altri obiettivi di vita che sono stati trascurati da anni di ossessione.

Una tata di 25 anni stava combattendo pensieri intrusivi costanti di impazzire, sentire voci, avere paranoia e ferire i bambini. Ha riferito di avere parenti con malattie mentali e compulsivamente cercato di rassicurazione che non aveva intenzione di avere la sua vita distrutta dal declino della salute mentale. Ha cercato compulsivamente indizi che supportassero e negassero le sue paure. Attraverso un trattamento ERP a breve termine, ha imparato come fermare i suoi rituali mentali, desensibilizzare i suoi pensieri e, infine, calmare la sua mente. Ha terminato il trattamento sentendosi molto fiduciosa nella sua capacità di non essere reattiva ai suoi pensieri.

Un signore di 29 anni si è presentato con la paura di deglutire. Ha riferito di avere una storia di OCD tra cui torsione dei capelli, essere disturbato da collo di tartaruga, incapace di dormire in camicie, essendo ossessivamente consapevole del proprio respiro, e la paura di avere l ” herpes. La sua recente paura di deglutire è stata scatenata dalla sensazione che il cibo fosse bloccato in gola. Era ossessionato dalla possibilità di avere sempre questa particolare ossessione e di non poter mai più mangiare normalmente. Ha affermato che non riusciva a ricordare come mangiare normalmente e stava avendo attacchi di panico regolari intorno al cibo. Ha perso 10 chili in una settimana e ha fatto affidamento su frullati proteici per il sostentamento. Abbiamo costruito una gerarchia gestibile di esposizioni e sfidato efficacemente le sue paure intorno al cibo nel giro di poche settimane. Ha riferito un miglioramento significativo nelle sue paure intorno soffocamento ed è stato in grado di riprendere a mangiare il modo in cui ha usato per.

Un direttore del campo di 23 anni ha avuto una storia di DOC dalla scuola media che era peggiorata progressivamente. Temeva di contrarre malattie sessualmente trasmissibili attraverso oggetti contaminati che potrebbero aver toccato i suoi genitali. Avrebbe lavare il portafoglio, carta bancomat, o qualsiasi altra cosa che era stato in contatto con possibili virus. Avrebbe trascorso almeno un’ora e mezza sotto la doccia e avrebbe trascorso 45 di quei minuti lavarsi le mani e strofinare sotto le unghie. Se usava una doccia usata dal suo familiare, evitava di toccare il rubinetto o le pareti per paura di essere ricontaminato. Attraverso la terapia ERP a breve termine, è stato in grado di ridurre le sue ossessioni e compulsioni a livello subclinico.

Un ingegnere del software di 29 anni aveva lottato con OCD da 15 anni. Ha trascorso ore al giorno a rimuginare su errori che avrebbe potuto fare che possono portare sfortuna a qualcun altro. Era ossessionata dagli errori di ortografia e dagli errori di battitura, temendo che i suoi errori di ortografia potessero avere un cattivo significato e che potesse magicamente attaccare la cattiveria a qualcosa o qualcuno. Temeva che lei deve essere perfetto per tutto il tempo o lei sarebbe responsabile di qualcosa di terribile accadendo. Attraverso l’esposizione ripetitiva alla scrittura di script, registrazione su nastro e immagini visive, è stata in grado di abituarsi alle sue paure e condurre una vita molto più produttiva e soddisfacente.

Un assistente sociale di 26 anni ha presentato sintomi di disturbo ossessivo compulsivo che si sono esacerbati dopo una rottura con il suo fidanzato. Ha riferito di trascorrere ore interminabili fare liste, riscrivere le liste e mentalmente rivedere to-do list e analisi dettagliate dei suoi stati d ” animo momento per momento. Ha affermato che ha accumulato liste e si sarebbe sentita in preda al panico se non avesse scritto le cose. Attraverso ERP a breve termine, è stata in grado di interrompere la revisione mentale e la creazione di elenchi e ha riferito di sentirsi “come nuovo”.

Una comica di 25 anni con una storia di OCD ha riportato diverse paure ossessive tra cui la paura di fare qualcosa di blasfemo come offendere qualcuno, scrivere e inviare un’e-mail dolorosa, danneggiare qualcuno durante la guida e causare un incendio lasciando sul fornello. Divenne anche iperaware del proprio respiro e temeva di non respirare correttamente . Nel giro di pochi mesi, ha avuto una significativa riduzione dei suoi sintomi OCD e il suo umore generale. Non ha più evitato di cucinare o guidare, non ha controllato compulsivamente le e-mail prima di inviarle, e la sua ossessione respiratoria è stata rimessa.

Un analista di hedge fund junior di 29 anni ha lottato con l’ossessiva preoccupazione di essere gay. Divenne iperaware di qualsiasi tensione fisica che aveva nel suo corpo quando entrò in contatto con maschi o femmine. Ha confrontato come si sentiva con gli uomini vs donne, disperatamente cercato di spingere certi pensieri e sentimenti di distanza, ha cercato di compensare le immagini omosessuali essendo promiscua con le donne, eccetera. La sua mente ossessiva sarebbe devastare in situazioni sociali e, quindi, ha fatto molto affidamento su alcol per aiutarlo a socializzare. Dopo un ciclo di terapia di esposizione a breve termine e prevenzione della risposta, le sue ossessioni diminuirono significativamente, la sua dipendenza dall’alcol cessò e la sua reazione ai pensieri diminuì.

Un agente immobiliare di 35 anni con una storia di OCD ossessionato dalla possibilità che avrebbe potuto appiccare un incendio se avesse dimenticato di spegnere le candele, se non avesse scollegato le prese elettriche, o se non avesse spento il rubinetto che potrebbe causare un incendio elettrico se i fili si fossero bagnati. Faceva controllare regolarmente il suo portiere. Avrebbe allegare segni intorno al suo appartamento che indica se le cose sono state spente o scollegato dal momento che non si fidava di ciò che i suoi occhi hanno visto o la sua memoria. Ha mostrato un miglioramento quasi immediato con la terapia di esposizione e la prevenzione della risposta e un trattamento graduato in 6 sessioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.