Hai anemia? Due tipi di essere a conoscenza di

Molte, molte donne soffrono di anemia, il tipo più comune è l’anemia da carenza di ferro.

Ma lo sapevate che ci sono in realtà diversi tipi di anemia?

Se sei molto pallido, con congiuntiva pallida, hai periodi pesanti o mancanza di energia, potresti avere anemia.

L’unico vero modo per scoprire se si fa e che tipo, è quello di vedere il medico e avere un esame del sangue eseguito. Un buon medico sarà in grado di discernere questi risultati per decidere se la tua anemia è dovuta a carenza di ferro, infiammazione cronica o malattia, anemia macrocitica o un’altra causa.

Suggerisco un medico che lavora in medicina funzionale se non ne hai uno che ti piace e ti fidi già.

Per i miei lettori, sono principalmente interessato a due tipi di anemia – carenza di ferro e macriocitica.

Anemia da carenza di ferro

Questo è il tipo più comune di anemia e può derivare da una dieta troppo povera di ferro, periodi pesanti o anche mestruazioni regolari accoppiate con basso apporto di ferro, diete vegetariane o vegane o basso acido gastrico tra le altre cose.

Il ferro si trova in due forme: eme e non eme con l’eme che è la forma più disponibile e facilmente utilizzata dal corpo. Il ferro dell’eme si trova principalmente nella carne mentre il non-eme si trova principalmente nelle piante.

Vegetariani e vegani possono essere a basso contenuto di ferro perché consumano principalmente ferro non eme. Diversi fattori migliorano e inibiscono l’assorbimento del ferro non eme. Gli inibitori includono polifenoli e flavanoidi da cose come tè e caffè, acido ossalico trovato in spinaci, bietole, bacche e cioccolato, acido fitico da cereali e legumi e fosvitina da tuorli d’uovo.

L’acido basso dello stomaco può causare l’anemia di carenza di ferro perché l’acido dello stomaco è dove la proteina soprattutto è ripartita per digestione.

Quelli con basso acido gastrico in genere prendono un integratore di acido cloridrico (come questo) che aiuta a integrare l’acido nello stomaco per abbattere correttamente proteine e grassi. I tipi migliori sono quelli che contengono pepsina, un enzima che aiuta a digerire le proteine. Mi piace questo.

Per quelli con basso apporto di ferro, che non mangiano molta carne, o che hanno bisogno di ferro supplementare, consiglio questo marchio. È facilmente assorbito e non stitico. Assicurati con il tuo medico o nutrizionista qualificato che hai bisogno di ferro prima di iniziare a prenderlo in quanto troppo ferro può essere tossico.

Anemia macrocitica megaloblastica

A volte le donne sospettano di avere anemia da carenza di ferro quando hanno davvero un diverso tipo di anemia chiamata anemia macrocitica. L’anemia macrocitica si verifica a causa di carenze di vitamina B12, folato o più raramente B6 che causano il rilascio in circolazione di globuli rossi che sono meno del normale e grandi e immaturi. Questo tipo di anemia può verificarsi in vegani e vegetariani, quelli che mangiano diete povere, così come le donne con PCOS o la mutazione del gene MTHFR.

Nei vegani e nei vegetariani, le carenze di vitamina B12 sono comuni a causa della mancanza di vitamina nella dieta. Se questo diventa cronico, le carenze di B12 possono causare anemia macrocitica.

In quelli con dieta povera, le fonti di folato sono rare. Quelli di cui mi preoccupo di più sono quelli che consumano molto proteine, diete a basso contenuto di carboidrati con pochissime verdure. Gli alimenti trasformati in realtà contengono spesso acido folico, aiutando ad evitare la carenza, ma in una dieta non trasformata che è molto povera di verdure, potrebbero verificarsi carenze.

Le donne con PCOS sono più a rischio di avere la mutazione del gene MTHFR. Questa mutazione causa una scarsa metilazione delle vitamine del gruppo B come B12 e acido folico. Cronicamente bassi livelli di queste vitamine possono eventualmente causare anemia macrocitica.

Per quelli con la mutazione del gene MTHFR, di solito si consiglia di integrare con le forme già metilate di vitamina B12 come metilcobalamina (trovala qui) e folato come L-metilfolato (trovala qui).

Consultare un medico di medicina funzionale può aiutarti a raggiungere la causa principale di questi problemi e capire i prossimi passi. Un nutrizionista qualificato può anche aiutarti a navigare nello scambio di dieta e anemia.

Mangiare una dieta con ampio ferro è importante anche per le donne. Guardare fuori per un post la prossima settimana su questo argomento!

Hai lottato con l’anemia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.