Come la proposta di legalizzazione della cannabis dell’Arizona potrebbe avere un impatto su NM

Il giorno delle elezioni nel New Mexico ha provocato una leggera espansione del Senato dello stato e una maggioranza democratica leggermente ridotta, ma ancora ampia. Ma mentre gli elettori del New Mexico hanno votato martedì, gli elettori nella vicina Arizona hanno votato in modo schiacciante per legalizzare la cannabis per uso ricreativo, qualcosa che il legislatore del New Mexico non è stato in grado di tirare fuori, nonostante anni di tentativi.

Arizona potrebbe essere almeno un anno di distanza dal vedere qualsiasi gettito fiscale significativo dalla cannabis legalizzata, ma la proposta includeva una disposizione expungement e permetterà dispensari di cannabis medica per iniziare a vendere per uso ricreativo entro la prossima primavera, proprio come il Legislatore del New Mexico è impostato per concludere la loro sessione legislativa regolare.

Ascolta: Un episodio speciale di Growing Forward

Se la giustizia sociale e riparativa o le entrate fiscali sono più importanti sembra essere una questione di opinione tra sostenitori e sostenitori. Ma la maggior parte concorda sul fatto che è imperativo che i legislatori del New Mexico legalizzino la cannabis per uso ricreativo l’anno prossimo se vogliono raggiungere la parità con lo stato confinante ad ovest.

Cosa c’è in gioco

Negli ultimi anni, gli sforzi di legalizzazione si sono fermati al Senato, che è stato più consevativo su molte questioni, inclusa la cannabis. Il leader della maggioranza del Senato Peter Wirth di Santa Fe ha detto di essere ottimista i seggi del Senato che i democratici hanno raccolto il giorno delle elezioni aiuteranno a portare un disegno di legge sulla legalizzazione della cannabis alla scrivania del governatore.

“Non c’è dubbio che il nostro panorama è cambiato internamente al Senato con sette nuovi membri ed elettori che hanno parlato ad alta voce e chiaramente”, ha detto Wirth. “Uno dei problemi di cui sono stato molto consapevole è non perdere l’opportunità di andare avanti con la cannabis ricreativa. E penso che una parte di questo sia legata ai nostri stati vicini, di sicuro.”

Uno dei punti di vendita comuni per legalizzare la cannabis non è solo il gettito fiscale dai residenti del New Mexico, ma il potenziale per portare più soldi dal turismo. Secondo uno studio pubblicato in 2019, il Colorado ha visto un aumento significativo delle entrate del turismo in 2018 e lo studio ha rilevato che molti turisti hanno trascorso più tempo nello stato a causa della cannabis legale. Ma Wirth ha detto che ci sono anche mancate opportunità di guadagno quando i nuovi messicani viaggiano in Colorado, dove la cannabis è legale, e spendono soldi al di fuori dello stato.

“Abbiamo l’opportunità di sfruttare una nuova industria che può aiutare a diversificare la nostra economia e portare molti posti di lavoro, specialmente ai nostri confini”, ha detto Wirth. “Quindi il tempismo è importante, perché più aspettiamo, più impatto economico perdiamo mentre i nostri stati fratelli avanzano.”

Wirth ha detto che è ancora troppo presto per dire come potrebbe apparire un disegno di legge sulla legalizzazione o chi, al Senato, potrebbe sponsorizzarlo. Ma, ha detto, il suo obiettivo è quello di trovare un terreno comune tra i fautori e snellire eventuali fatture concorrenti in sforzo coeso.

“Una delle cose che è molto importante per me sta per lavorare per ottenere davvero le diverse versioni e le idee concorrenti presentate, ottenere la gente nella stessa stanza, e cercare di ottenere una sorta di un piano”, ha detto Wirth.

Durante la sessione legislativa del 2020, c’erano due disegni di legge sulla legalizzazione ricreativa, uno al Senato e uno alla Camera, che erano quasi identici. Ma durante la sessione 2019, un gruppo di senatori repubblicani ha offerto la loro versione di un disegno di legge di legalizzazione che includeva una disposizione che richiedeva che la cannabis fosse venduta dai negozi statali. Alla fine è stato fatto un compromesso tra i democratici della Camera e gli sponsor repubblicani del Senato e le due fatture sono state combinate nel disegno di legge della Camera. Tale legislazione non è riuscita ad uscire dal processo di comitato.

Ci sono troppe variabili per cercare di speculare su quali legislatori potrebbero votare per la legalizzazione il prossimo anno, incluso il modo di tassare la cannabis per uso ricreativo. Ma un altro punto critico per alcuni legislatori sarà probabilmente se un disegno di legge di legalizzazione affronterà l’equità e la giustizia riparativa.

Più di un semplice reddito

Emily Kaltenbach, il direttore della Drug Policy Alliance nel New Mexico, ha detto che la prossima sessione legislativa è fondamentale se i legislatori vogliono vedere un aumento delle entrate dalla cannabis.

“Non abbiamo perso l’occasione”, ha detto Kaltenbach. “Penso che a gennaio abbiamo bisogno di calciare in marcia alta, perché altrimenti continueremo a vedere un deflusso di dollari dal New Mexico che potrebbe invece essere reinvestito in comunità nel nostro stato.”

Se i legislatori del New Mexico non approvano la legalizzazione in 2021, Kaltenbach ha detto, New Mexico sarebbe ” anni dietro Arizona.”Oltre a ciò, ha detto Kaltenbach, la sessione 2022 sarà 30 giorni e dedicata alle questioni di bilancio, rendendo ancora più difficile approvare una legge di legalizzazione completa. Ma ha anche detto che affrettare un disegno di legge solo per il gusto di legalizzare la cannabis senza prima affrontare le ramificazioni legali delle precedenti leggi sulla droga potrebbe perdere completamente il segno.

“Ho solo attenzione che non possiamo essere avventate e basta passare una semplice misura di legalizzazione,” Ha detto “Deve essere radicata nella giustizia sociale e l’equità.”

Kaltenbach ha detto che la Drug Policy Alliance non sosterrà una misura per legalizzare la cannabis che non affronta anche questioni di giustizia sociale come espulsioni e opportunità nel mercato legale della cannabis per coloro che sono stati condannati in base alle precedenti leggi sulla droga.

Rep. Javier Martínez, D-Albuquerque, e Sen. Jacob Candelaria, D-Albuquerque sia detto cose simili quando si parla con Growing Forward, una collaborazione podcast tra NM Political Report e New Mexico PBS.

Martínez è stato in prima linea negli sforzi di legalizzazione in Casa e ha detto sul podcast il suo obiettivo principale è quello di invertire quello che ha detto sono gli effetti negativi della guerra alla droga.

“Ho visto anche gli impatti di quella guerra, in particolare nelle comunità di colore attraverso l’incarcerazione e la criminalizzazione”, ha detto Martínez. Quindi, per me è importante che quando lavoriamo sulla legalizzazione della cannabis la giustizia sociale sia in prima linea in quella lotta.”

Candelaria, che è un paziente di cannabis medica, ha detto che una legge di legalizzazione che non affronta le questioni sociali è una garanzia di insuccesso.

“Non ho intenzione di votare per un pezzo di legalizzazione ricreativa prossima sessione a meno che non incorpora pienamente e abbraccia queste questioni molto difficili e propone risposte,” Candelaria ha detto.

Un altro punto critico, specialmente per i pazienti con cannabis medica esistenti, sarà probabilmente se l’attuale programma medico sarà protetto se l’uso ricreativo della cannabis sarà legalizzato.

Kaltenbach ha detto che affrettarsi attraverso la legislazione senza assicurarsi che ci sia abbastanza cannabis per i pazienti potrebbe comportare che i pazienti non siano in grado di ottenere la loro medicina.

“Avverto anche che non vogliamo vedere cosa è successo in Illinois, dove il primo giorno c’è stata una tale corsa per i prodotti che hai finito per avere più domanda che offerta, e questo può davvero ferire i pazienti medici”, ha detto Kaltenbach. “Non è una gara contro l’Arizona. Si tratta di creare una legislazione e una regolamentazione intelligenti e ponderate che sostengano una nuova industria che risponde ai Nuovi messicani e investe di nuovo nelle comunità del New Mexico.”

Tuttavia, alcuni dicono che il New Mexico potrebbe lasciare soldi sul tavolo senza una vera legalizzazione.

Dove si trova ora il New Mexico

Attualmente la cannabis è legale solo nel New Mexico per uso medico, sebbene l’uso non medico o il possesso di piccole quantità sia depenalizzato nello stato. Ma dal mese scorso, e in risposta a un ordine del tribunale, il Dipartimento di Stato della Salute ha rilassato le regole per chi può acquistare cannabis medica nel New Mexico.

In ottobre, un giudice distrettuale dello stato di Santa Fe ha ordinato a DOH di ampliare chi il dipartimento consente di diventare un paziente reciproco. Questi sono pazienti che sono già stati autorizzati a usare cannabis medica in un altro stato o giurisdizione. In altre parole, qualcuno con un’autorizzazione medica di cannabis da un altro stato può diventare un paziente reciproco nel New Mexico. Stati come la California e l’Oklahoma hanno meno restrizioni rispetto al New Mexico quando si tratta di diventare un paziente di cannabis medica. La sentenza del giudice di ottobre significa anche che i nuovi messicani che non sono in grado di ottenere una tessera medica di cannabis possono richiedere online un’autorizzazione attraverso il programma medico della California.

Avvocato con sede ad Albuquerque Patricia Monaghan è specializzata in legge sulla cannabis. Ha detto che alcuni potrebbero vedere l’allentamento delle regole di reciprocità come legalizzazione di fatto, ma lei lo vede come una “scappatoia” di cui solo alcuni trarranno vantaggio.

“Non penso che molte persone lo faranno, perché è una grande seccatura”, ha detto Monaghan. “Penso che la sentenza è in realtà più incentivo a motivare il passaggio della piena legalizzazione nello stato.”

Monaghan ha detto che pensa che la scappatoia aiuterà principalmente i pazienti che soffrono di sintomi che non sono nella lista dello stato di condizioni qualificanti come ansia o ADHD. Ha detto che ha testato il processo di ottenere un’autorizzazione medica di cannabis attraverso il programma medico della California.

“Ho trovato un sito web, e tu vai lì, e entro 15 minuti, stai parlando con un medico in California, e ti stanno inviando la tua autorizzazione in California per $40″, ha detto Monaghan. Cioe’, e ‘ fantastico.”

Attualmente le uniche tasse associate alle vendite di cannabis medica sono le imposte sulle entrate lorde, che variano tra contee e comuni, ma sono approssimativamente tra il cinque e il 10 percento. Ma c’è un caso in sospeso della Corte Suprema dello stato sul fatto che la cannabis medica sia esente dalle tasse sulle entrate lorde. Se l’alta corte decide di ascoltare il caso e stabilisce che le vendite di cannabis medica non dovrebbero essere tassate, le poche entrate che lo stato vede potrebbero scomparire.

Ma l’economista Kelly O’Donnell ha detto a NM Political Report che il New Mexico potrebbe vedere revenue 100 milioni di entrate fiscali nel primo anno di legalizzazione.

Ha detto che espandere la reciprocità o allentare i requisiti per ottenere un’autorizzazione di cannabis medica è in realtà solo un “leggero ampliamento dell’ammissibilità al programma di cannabis medica del New Mexico.”

” Questa non è legalizzazione con qualsiasi sforzo dell’immaginazione”, ha detto O’Donnell.

Affinché l’intero stato possa vedere un beneficio dalla cannabis, ha detto, ci deve essere una sorta di entrate fiscali.

“Immagino che il messaggio da portare a casa sarebbe che se stai considerando un mercato legale per la cannabis ricreativa sulla base delle entrate, quindi semplicemente allentando le regole per la cannabis medica non ti porterà lì”, ha detto O’Donnell. “Hai davvero bisogno di una legge sulla cannabis ricreativa che includa un percorso piuttosto sostanziale, altrimenti non otterrai il beneficio della legalizzazione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.